Home

Lo Studio – con sedi a Ferrara e Milano – offre una vasta gamma di servizi di consulenza ed assistenza legale rivolti ad una clientela privata e pubblica con particolare riguardo ai settori del diritto ambientale e dell’igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro. L’avv. Gabriele Taddia vanta in materia di diritto Ambientale e normativa in tema di Sicurezza sui luoghi di lavoro una esperienza professionale pluriennale maturata anche attraverso le numerose collaborazioni con importanti riviste di settore, quotidiani nazionali, e l’attività formativa svolta a favore di realtà industriali di primo piano ed organi di vigilanza di enti pubblici locali. Una selezionata rete di contatti con professionisti di alta competenza è a disposizione della clientela per un servizio di supporto completo e personalizzato nella risoluzione di problematiche tecniche richiedenti competenze multidisciplinari.

News Online:

Sicurezza sul Lavoro

news_lavoro-1

News Sicurezza – L’esistenza di una delega di funzioni deve essere dimostrata da colui che la invoca, a prescindere da un formale atto scritto 25 Mag 2018 - La Corte di Cassazione, nella presente pronuncia, è giunta sostenere come l’efficacia devolutiva di un atto di delega di funzioni in materia antinfortunistica sia subordinata alla sussistenza dei requisiti di chiarezza e certezza dell’atto traslativo i quali prescindono dalla forma utilizzata; la Terza Sezione, infatti, precisa che, ai fini della validità di suddetta attribuzione di … Continua la lettura di News Sicurezza – L’esistenza di una delega di funzioni deve essere dimostrata da colui che la invoca, a prescindere da un formale atto scritto

ALTRE NEWS

Diritto Ambientale

news_ambiente-1

News Ambiente – Il D.M. 264/2016 non importa una modifica interpretativa dell’art. 184- bis D.lgs. 152/2006 27 Lug 2018 - Dopo aver ribadito l’efficacia endoprocessuale delle ordinanze cautelari confermate in tutti i gradi di impugnazione, la Suprema Corte di Cassazione ha affermato che l’intervento normativo n. 264/2016 non ha importato modificazioni all’art. 184bis del Testo Unico Ambientale ma ha esclusivamente stabilito criteri qualitativi e quantitavi da rispettare ai fini della qualificazione come sottoprodotti di determinate … Continua la lettura di News Ambiente – Il D.M. 264/2016 non importa una modifica interpretativa dell’art. 184- bis D.lgs. 152/2006

ALTRE NEWS

Archivio ultime news:

News Ambiente – Il D.M. 264/2016 non importa una modifica interpretativa dell’art. 184- bis D.lgs. 152/2006 27 Lug 2018 - Dopo aver ribadito l’efficacia endoprocessuale delle ordinanze cautelari confermate in tutti i gradi di impugnazione, la Suprema Corte di Cassazione ha affermato che l’intervento normativo n. 264/2016 non ha importato modificazioni all’art. 184bis del Testo Unico Ambientale ma ha esclusivamente stabilito criteri qualitativi e quantitavi da rispettare ai fini della qualificazione come sottoprodotti di determinate … Continua la lettura di News Ambiente – Il D.M. 264/2016 non importa una modifica interpretativa dell’art. 184- bis D.lgs. 152/2006
News Ambiente – Il reato di gestione illecita di rifiuti può essere integrato anche da una condotta omissiva dell’agente 27 Lug 2018 - Premettendo come la contravvenzione di cui all’art. 256 comma 2° D.lgs. 152/2006 individui un’ipotesi di reato proprio configurabile in capo all’imprenditore o al responsabile di un ente, la Corte di Cassazione ha ribadito come lo stesso non richieda, ai fini della sua configurabilità, esclusivamente una condotta attiva dell’agente ma come possa, contrariamente, dirsi integrato anche … Continua la lettura di News Ambiente – Il reato di gestione illecita di rifiuti può essere integrato anche da una condotta omissiva dell’agente
News Ambiente – Ai fini della configurabilità del reato di cui all’art. 439 c.p., è necessario che il pericolo alla salute sia scientificamente accertato 27 Lug 2018 - Nella pronuncia in esame la Suprema Corte di Cassazione, preliminarmente chiarendo come le acque tutelate dalla disposizione sopra richiamata siano tutte quelle destinate all’alimentazione umana ancorché non aventi le caratteristiche biochimiche di potabilità richieste dalla legge e dalla scienza, ha ribadito come il delitto di avvelenamento, pur essendo qualificabile come reato di pericolo presunto, richieda … Continua la lettura di News Ambiente – Ai fini della configurabilità del reato di cui all’art. 439 c.p., è necessario che il pericolo alla salute sia scientificamente accertato
News Ambiente – I residui del carico di una nave devono essere conferiti obbligatoriamente al centro di raccolta aeroportuale salvo che non siano scaricabili in mare 27 Lug 2018 - Con circolare del 06 Giugno 2018, il Ministero dell’Ambiente ha diffuso il testo della Circolare Interministeriale esplicativa relativa al conferimento dei residui del carico da parte delle navi. Redatta dalla Direzione Generale per i rifiuti e l’inquinamento atmosferico, congiuntamente alla Direzione generale per la vigilanza sulle autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo … Continua la lettura di News Ambiente – I residui del carico di una nave devono essere conferiti obbligatoriamente al centro di raccolta aeroportuale salvo che non siano scaricabili in mare
News Sicurezza – L’esistenza di una delega di funzioni deve essere dimostrata da colui che la invoca, a prescindere da un formale atto scritto 25 Mag 2018 - La Corte di Cassazione, nella presente pronuncia, è giunta sostenere come l’efficacia devolutiva di un atto di delega di funzioni in materia antinfortunistica sia subordinata alla sussistenza dei requisiti di chiarezza e certezza dell’atto traslativo i quali prescindono dalla forma utilizzata; la Terza Sezione, infatti, precisa che, ai fini della validità di suddetta attribuzione di … Continua la lettura di News Sicurezza – L’esistenza di una delega di funzioni deve essere dimostrata da colui che la invoca, a prescindere da un formale atto scritto