Home

Lo Studio – con sedi a Ferrara e Milano – offre una vasta gamma di servizi di consulenza ed assistenza legale rivolti ad una clientela privata e pubblica con particolare riguardo ai settori del diritto ambientale e dell’igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro. L’avv. Gabriele Taddia vanta in materia di diritto Ambientale e normativa in tema di Sicurezza sui luoghi di lavoro una esperienza professionale pluriennale maturata anche attraverso le numerose collaborazioni con importanti riviste di settore, quotidiani nazionali, e l’attività formativa svolta a favore di realtà industriali di primo piano ed organi di vigilanza di enti pubblici locali. Una selezionata rete di contatti con professionisti di alta competenza è a disposizione della clientela per un servizio di supporto completo e personalizzato nella risoluzione di problematiche tecniche richiedenti competenze multidisciplinari.

News Online:

Sicurezza sul Lavoro

news_lavoro-1

News Sicurezza – L’Ispettorato del Lavoro, con propria Nota n. 1091 del 18 Giugno 2024, ha fornito alcuni chiarimenti in ordine al trattamento sanzionatorio in materia di esercizio non autorizzato della somministrazione, appalto e distacco illeciti 21 Giu 2024 - A seguito dell’entrata in vigore dell’art. 29 comma ° D.L. 19/2024, convertito dalla L. 56/2024, il regime sanzionatorio in materia di somministrazione, appalto e distacco illeciti ha subito delle rilevanti modifiche rispetto alle quali l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha ritenuto utile fornire delle prime indicazioni operative, riservando, ad un successivo intervento, ulteriori indicazioni in ordine … Continua la lettura di News Sicurezza – L’Ispettorato del Lavoro, con propria Nota n. 1091 del 18 Giugno 2024, ha fornito alcuni chiarimenti in ordine al trattamento sanzionatorio in materia di esercizio non autorizzato della somministrazione, appalto e distacco illeciti

ALTRE NEWS

Diritto Ambientale

news_ambiente-1

News Ambiente – Sulla metodica del test di cessione sull’aggregato recuperato a norma del D.lgs. 152/2022: il Ministero dell’Ambiente risponde ad un interpello di Confindustria Alto Adriatico 11 Lug 2024 - L’allegato 1, paagrafo d), d.2) di cui al D.lgs. 152/2006 prevede che: «Per la determinazione del test di cessione si applica l’appendice A alla norma UNI 10802 e la metodica prevista dalla norma UNI EN 12457-2″ onde valutare l’impatto sulla salute dell’uomo e sull’ambiente». A parere di Confindustria Alto Adriatico l’applicazione di tale ultima norma … Continua la lettura di News Ambiente – Sulla metodica del test di cessione sull’aggregato recuperato a norma del D.lgs. 152/2022: il Ministero dell’Ambiente risponde ad un interpello di Confindustria Alto Adriatico

ALTRE NEWS

Archivio ultime news:

News Ambiente – Sulla metodica del test di cessione sull’aggregato recuperato a norma del D.lgs. 152/2022: il Ministero dell’Ambiente risponde ad un interpello di Confindustria Alto Adriatico 11 Lug 2024 - L’allegato 1, paagrafo d), d.2) di cui al D.lgs. 152/2006 prevede che: «Per la determinazione del test di cessione si applica l’appendice A alla norma UNI 10802 e la metodica prevista dalla norma UNI EN 12457-2″ onde valutare l’impatto sulla salute dell’uomo e sull’ambiente». A parere di Confindustria Alto Adriatico l’applicazione di tale ultima norma … Continua la lettura di News Ambiente – Sulla metodica del test di cessione sull’aggregato recuperato a norma del D.lgs. 152/2022: il Ministero dell’Ambiente risponde ad un interpello di Confindustria Alto Adriatico
News Ambiente – Manufatti in bioplastica compostabile e loro utilizzo, conferimento e riciclo nella raccolta dell’umido: il Ministero dell’Ambiente riscontra un interpello di Legambiente Nazionale APS 11 Lug 2024 - In premessa, si ritiene necessario richiamare sinteticamente la normativa di settore applicabile; ai sensi dell’art. 183ter comma 2° D.lgs. 152/2006 «Al fine di incrementarne il riciclaggio, entro il 31 dicembre 2021, i rifiuti organici sono differenziati e riciclati alla fonte, anche mediante attività di compostaggio sul luogo di produzione, oppure raccolti in modo differenziato, con … Continua la lettura di News Ambiente – Manufatti in bioplastica compostabile e loro utilizzo, conferimento e riciclo nella raccolta dell’umido: il Ministero dell’Ambiente riscontra un interpello di Legambiente Nazionale APS
News Ambiente – L’utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione pressupone il possesso dell’Autorizzazione Unica Ambientale e, nel caso in cui venga effettuata in difformità alla normativa vigente, integra il reato di cui all’art. 137 TUA 11 Lug 2024 - Per quel che qui interessa, con autonomi motivi di ricorso per Cassazione, la difesa lamentava l’erronea valutazione effettuata dal Tribunale del riesame in quanto, a norma dell’art. 101 TUA, lo scarico di acque di vegetazione richiederebbe il previo possesso di un’Autorizzazione Integrata Ambientale esclusivamente nei casi in cui si lo stesso avvenga in pubblica fognatura; … Continua la lettura di News Ambiente – L’utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione pressupone il possesso dell’Autorizzazione Unica Ambientale e, nel caso in cui venga effettuata in difformità alla normativa vigente, integra il reato di cui all’art. 137 TUA
News Ambiente – Sulla classificazione e gestione dei rifiuti di origine vegetale galleggianti nelle aree lacustri: il Ministero dell’Ambiente risponde ad un interpello della Provincia di Como 11 Lug 2024 - Con proprio interpello identificato al Protocollo Mase in entrata n. 209181 del 20.12.2023, la Provincia di Como ha manifestato taluni dubbi con riguardo alla gestione dei rifiuti di origine vegatale galleggianti nelle aree lacustri; in particolare, in considerazione della modifica introdotta ad opera della L. 60/2022, in forza della quale sono assimilati ai rifiuti urbani … Continua la lettura di News Ambiente – Sulla classificazione e gestione dei rifiuti di origine vegetale galleggianti nelle aree lacustri: il Ministero dell’Ambiente risponde ad un interpello della Provincia di Como
News Ambiente – La Cassazione chiarisce l’ambito di operatività dell’esclusione dei “rifiuti da estrazione” dalla disciplina generale di cui alla Parte IV del TUA 11 Lug 2024 - L’iter giudiziario prende le mosse dal sopralluogo effettuato presso un’area di discarica autorizzata al deposito dei residui dell’attività estrattiva; nell’occasione, gli operanti di polizia giudiziaria, però, accertavano la presenza in loco, oltre che di rifiuti di ardesia provenienti da attività di estrazione in cava del materiale lapideo, anche da operazioni di taglio e spacco del … Continua la lettura di News Ambiente – La Cassazione chiarisce l’ambito di operatività dell’esclusione dei “rifiuti da estrazione” dalla disciplina generale di cui alla Parte IV del TUA